ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 11 IMMOBILI


 

Home page

               ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM COSTITUZIONALE
Si avvisa i famigliari degli ospiti, interessati ad esprimere il voto, di consegnare cortesemente la tessera elettorale entro e non oltre il 9 settembre al personale IPAB. Grazie.
 
VISITE FAMIGLIARI
L'IPAB di Vicenza, per favorire l'incontro tra famigliari e ospiti durante questo periodo di emergenza sanitaria, ha organizzato dei percorsi in sicurezza nelle rispettive Residenze.
I famigliari interessati a fissare un appuntamento possono contattare l'Ente chiamando dalle ore 14.00 alle ore 17.00, dal lunedì al venerdì, il seguente contatto telefonico: 0444 252 141 della portineria Residenza Salvi.
Viste le disposizioni normative, è obligatoria la compilazione del documento di autodichiarazione per l'accesso alle strutture. E' possibile scaricare il modello allegato e consegnarlo direttamente al personale di reparto o di portineria: scarica qui il modello.
 
COMUNICATI STAMPA
Nota Informativa del 24 aprile 2020: non si registrano variazioni rispetto alla Nota di aggiornamento di ieri, giovedì 23 aprile.
Nota Informativa del 23 aprile 2020non si registrano variazioni rispetto alla Nota di aggiornamento di mercoledì 22 aprile u.s. Nessun nuovo caso positivo in tutte le residenze Ipab di Vicenza e Ipark.
Si ricorda che Ipab di Vicenza e Ipark (sua controllata) ospitano complessivamente quasi 700 anziani suddivisi in 5 Residenze, dove operano oltre 650 tra dipendenti e collaboratori esterni.
Nota Informativa del 22 aprile 2020non si registrano variazioni rispetto alla Nota di aggiornamento di lunedì 20 aprile u.s. Nessun nuovo caso positivo in tutte le residenze Ipab di Vicenza e Ipark. Si ricorda che Ipab di Vicenza e Ipark (sua controllata) ospitano complessivamente quasi 700 anziani suddivisi in 5 Residenze, dove operano oltre 650 tra dipendenti e collaboratori esterni.
Nota Informativa del 21 aprile 2020: non si registrano variazioni rispetto alla Nota in data 20 aprile 2020

AVVISO IMPORTANTE PER I VISITATORI

http://www.ipab.vicenza.it/component/content/article/16-pagine/homepage/4303-avviso-importante.html

 

homepage

Benvenuti all'IPAB di Vicenza

IPAB di Vicenza nasce il 1° febbraio 2003 dalla fusione delle due istituzioni assistenziali pubbliche presenti nella città di Vicenza, “I.P.A.B. Servizi Assistenziali” e “Istituto Salvi”.
 
L’Istituzione offre una variegata gamma di servizi rivolti alle persone non autosufficienti e, in misura minore, anche alle persone autosufficienti, al fine di rispondere in forma personalizzata ai bisogni espressi.

 

I Centri di servizio gestiti da IPAB di Vicenza sono i seguenti:

  • Residenza “Girolamo Salvi”;
  • Residenza “Ottavio Trento”;
  • Residenza “San Pietro”;
  • Residenza "Monte Crocetta";
  • Residenza "Proti Vajenti Malacarne";
  • Centri Diurni socio – sanitari “Ottavio Trento” e "Bachelet";
                                                       

IPAB di Vicenza è socio unico della società IPARK Srl di Vicenza, la quale gestisce i seguenti Centri di servizio:

  • Residenza “Parco Città”;
  • Centro Diurno “Villa Rota Barbieri”.

I seguenti altri Centri di servizio sono invece gestiti con il concorso di IPAB di Vicenza tramite specifica convenzione con altri enti pubblici e privati, titolari del servizio:

  • Residenza Brunello.

LA MISSION

IPAB di Vicenza ha l’obiettivo di promuovere e salvaguardare la dignità della persona in stato di bisogno attuando interventi di carattere sociale, socio – sanitario e culturale a tutela dell'infanzia, della famiglia, della maternità, dell'avviamento al lavoro, dello studio, dell'invalidità, della terza età e delle persone dimesse o dimissibili dagli istituti di prevenzione e pena.

A tal fine promuove, dirige, sostiene e coordina iniziative di servizio nel campo dell'assistenza sociale e socio-sanitaria così come in campo culturale, sia in forma diretta che mediante soggetti convenzionati o controllati, che tramite l’utilizzo del proprio patrimonio.

IPAB di Vicenza promuove e gestisce, direttamente ovvero attraverso soggetti convenzionati, la formazione di base, la qualificazione e riqualificazione, l'aggiornamento e la formazione continua degli operatori impegnati nei servizi afferenti le attività istituzionali.

Seguici su