Cartella ospite

I documenti della cartella socio-sanitaria degli ospiti accolti presso l’Ipab di Vicenza e prodotti nel corso del periodo di ospitalità sono di proprietà dell’Ente e vengono conservati nel fascicolo personale dell’ospite.

Sono documenti coperti dal segreto d’ufficio e dal segreto professionale e, per questo, sottoposti alla normativa sulla tutela della riservatezza con particolare riferimento ai dati sensibili come previsto dal D. Lgs. 196/2003.

SOGGETTI LEGITTIMATI ALL’ACCESSO

Copia della documentazione può essere visionata e/o rilasciata ai seguenti aventi diritto:

  1. all’interessato medesimo (ospite), qualora in possesso di capacità di agire ai sensi dell’art. 2 del Codice civile;
  2. agli eredi legittimi e testamentari, nel caso di un ospite deceduto. Sono eredi legittimi il coniuge e i figli legittimi e naturali. In mancanza di questi gli ascendenti. La richiesta dovrà essere presentata allegando una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà oppure una autocertificazione attestante la qualifica di legittimo successore e la relazione di parentela esistente con il de cuius;
  3. al tutore, curatore o amministratore di sostegno, previa esibizione di documentazione probatoria del proprio status;
  4. al medico curante o delle strutture sanitarie pubbliche o private, esclusivamente per finalità istituzionali attinenti alla tutela dell’incolumità fisica e della salute dell’interessato;
  5. all’Autorità Giudiziaria, in via autonoma o con delega alla Polizia Giudiziaria o ai consulenti tecnici da essa nominati;
  6. ad altri Enti pubblici, esclusi gli enti economici che, in base ad espresse disposizioni di legge, siano autorizzati al trattamento di dati idonei a rivelare lo stato di salute di un individuo;
  7. alle compagnie di assicurazione patronati che avviano pratiche pensionistiche e assistenziali, qualora presentino un atto di delega da parte dell’interessato;
  8. al patrocinatore legale dell’avente diritto alla documentazione, che esibisca procura scritta;
  9. ai soggetti diversi dall’interessato con le modalità e i limiti previsti dal 2° comma dell’art. 92 del D. Lgs. 196/2003.

COME FARE LA RICHIESTA

La richiesta deve essere motivata e presentata in via formale (richiesta scritta).

L’Ente agevola l’utente predisponendo modelli di domanda standardizzati (vedi sotto).

Entro 30 giorni l’Ente provvede ad accogliere la richiesta fornendo la documentazione o l’accesso per la visione, ovvero a comunicare il diniego motivato.

RIMBORSO SPESE

La visione o il rilascio della cartella socio – sanitaria è soggetto a rimborso spese,secondo importi approvati con specifica deliberazione dell’Amministrazione.

Ne sono esentati particolari categorie di richiedenti (Autorità Giudiziaria e forze di Pubblica Sicurezza; consulenti tecnici nominati dall’Autorità Giudiziaria; altri enti pubblici, esclusi gli enti economici).

Vicenza, 10 febbraio 2014

LA DIREZIONE

 

scarica la tabella dei costi rimborsabili per l'accesso alla cartella ospite
scarica il testo dell'art. 92 del Codice della Privacy (D.Lgs. 196/2003)
scarica il modulo di domanda in formato pdf
scarica il modulo di domanda in formato doc
scarica il modulo di domanda in formato odt